La moneta islandese è la “Krona” (ISK).

La corona islandese non è esportabile, ovvero non è acquistabile né è possibile cambiarla all’estero. Potrete quindi procurarvi valuta locale una volta arrivati nel paese, se desiderate anche già in aeroporto, presso gli uffici di cambio delle banche o presso gli sportelli automatici se la vostra carta di credito o bancomat sono abilitati. Ricordate che dovrete nuovamente convertire nella valuta desiderata le corone rimaste prima di lasciare il paese. Tutte le banche e la maggior parte degli alberghi, ristoranti e servizi turistici accettano valuta straniera, come Dollari o Euro. Non ci sono limiti all’entrata di valuta estera in Islanda. Le carte di credito sono molto diffuse nel paese e accettate praticamente ovunque, per qualsiasi importo: consigliamo pertanto di utilizzare tale forma di pagamento e limitare al minimo il cambio in corone. Ricordatevi di informarvi sul codice pin della carta, che potrebbe essere necessario digitare nei punti di pagamento automatici, come le pompe di benzina.  L’Islanda offre alcune interessanti opportunità di acquisti, tra questi segnaliamo i bei maglioni tradizionali Lopapeysa dal tipico ornamento circolare sul petto, o altri capi d’abbigliamento di resistentissima e calda lana islandese, perfetti per i climi freddi, nonché un bel ricordo del paese. Troverete oggetti singolari di pietra lavica e minerali, e da non perdere gli ottimi salmone e trota affumicati di qualità eccellente.